× Home Audizioni e Concorsi Orchestre
Il governo ha deciso: arte e cultura chiuse in Italia

Roma, 25 ottobre 2020 - DPCM - art.1, punto 9, comma m: “sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto”.

Queste le poche parole che chiudono lo spettacolo fino al 24 novembre 2020 in tutta Italia. Durante la presentazione del DPCM il premier Conte ha aggiunto: “È una decisione che è risultata particolarmente difficile, il mondo della cultura è infatti in forte sofferenza da mesi”. L’impegno del primo ministro: “Sono già pronti gli indennizzi per tutti coloro che verranno penalizzati da queste nuove norme.”

Considerazione: il settore è in ginocchio già da marzo e la flebile ripresa concessa a giugno ha comunque tenuto fuori migliaia di persone che lavorano nello spettacolo. Oggi ci dicono che sono già pronti gli indennizzi di questo DPCM, ma la maggior parte dei precari di questo settore sta ancora aspettando il bonus di Agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA